Metodi geofisici per l’archeologia subacquea

Metodi geofisici per l’archeologia subacquea

Francesco Giordano, Metodi geofisici per l’archeologia subacquea, Gaia Editrice, pp. 96

Maggiori dettagli


16,00 €

1 articolo disponibile

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

L’esplorazione dei fondali marini con le tecniche della geofisica ha avuto una grande influenza sulla conoscenza della Terra e della sua evoluzione. Le osservazioni delle profondità oceaniche hanno giocato un ruolo fondamentale nella elaborazione della moderna teoria delle placche tettoniche, mentre le misurazioni in acque meno profonde hanno chiarito il processo di formazione dei margini continentali, le loro subsidenze e come vengono ricoperti dalle coltri sedimenterie. I notevoli dettagli strutturali rilevati dai metodi geofifisici, in particolare da quelli sismici, hanno dimostrato come la geofisica sia una scienza le cui metodologie sono indispensabili per le ricerche riguardanti l’ambiente marino, la geologia marina e la ricerca delle risorse naturali. Su tali basi, questo manuale, realizzato con l’entusiastico contributo di studenti, laureandi, laureati, amici e collaboratori, intende essere d’aiuto agli archeologi che, sempre più spesso, devono interfacciarsi con geofisici nelle loro ricerche