Memorie di Tommaso Aniello d'Amalfi detto Masaniello

Memorie di Tommaso Aniello d'Amalfi detto Masaniello

Antonio Romano, Memorie di Tommaso Aniello d'Amalfi detto Masaniello, Reponsabilità della Chiesa nella sconfitta della Rivoluzione Napoletana e guerra d'indipendenza antispagnola 1647-48, Scipioni Ed, 1990, pp. 424.

Maggiori dettagli


10,00 €

La rivoluzione napoletana del 1647 è stata quasi sempre rappresentata in chiave farsesca: una rivolta al grido di «Viva il Re» capitanata da un Masaniello presentato come personaggio da commedia dell'arte. La successiva guerra d'indipendenza antispagnola, sempre minimizzata, a volte si è giunti persino a negarla. Le cose in realtà furono assai diverse. La rivolta fu una guerra. Masaniello non fu una maschera da commedia dell'arte. I «Viva il Re», se gridati da alcuni, andavano riferiti a un Re di Spagna che accettasse il ruolo solo nominale di Re di Napoli.